Newsroom

Notizie e informazioni di ING Italia

Le ragioni del successo di ING secondo The Economist

The Economist dedica un ampio servizio a ING e alla strategia digitale globale che sta già dando i primi frutti

La terza banca della Germania non è tedesca e non ha filiali: si tratta di ING-DiBa, banca interamente online di ING che opera nel frammentato mercato del risparmio tedesco contraddistinto, secondo l’analisi dell’Economist, da una forte tendenza ad affidare i propri risparmi a piccole realtà locali.

In questo contesto ING-DiBa viaggia a gonfie vele: è riuscita a raggiungere una quota di mercato del 6% offrendo ai risparmiatori interessi più competitivi delle banche concorrenti, non applicando costi ai conti correnti e restituendo agli azionisti un dividendo del 20%.

Anche a livello globale i numeri di ING stanno dando ragione al CEO di ING Ralph Hamers, che nel 2016 ha annunciato un piano da 800 milioni di euro per trasformare l’intera Banca in un’unica piattaforma digitale. Ciò sta consentendo di sviluppare nuovi modelli di servizio che consentano ai clienti di fruire di un’esperienza di consumo distintiva, fluida e personalizzata, in linea con quella offerta da Player riconosciuti come innovatori globali come WeChat, Facebook e AirBnb.

Queste ed altre considerazioni sulla strategia globale di ING sono state sottolineate positivamente dal magazine The Economist in un articolo del 10 novembre: ancora una volta l’autorevole settimanale economico internazionale ha tessuto le lodi di ING, banca che si sta distinguendo nel panorama internazionale per il suo modello di business fortemente innovativo.

Leggi l’articolo completo a questo link.