Newsroom

Notizie e informazioni di ING Italia

Risultati di ING 2017: utile netto a 4,9 € miliardi (+5,5% vs 2016)

Ulteriori dettagli nel video di 90’’ di Ralph Hamers, CEO del Gruppo ING, che spiega come il nostro approccio all’innovazione, alla digitalizzazione e alla sostenibilità abbia contribuito ai risultati del 2017.

ING ha registrato performance commerciali in crescita, accelerando ulteriormente verso il raggiungimento degli obiettivi della Think Forward Strategy:

  • la base clienti retail è cresciuta di oltre 500.000 unità nel quarto trimestre 2017, raggiungendo 37,4 milioni; i clienti primari sono invece cresciuti di oltre 300.000 unità, arrivando a toccare 10,8 milioni;
  • la crescita netta dei prestiti nel quarto trimestre 2017 è stata di € 6,8 miliardi, mentre i depositi sono aumentati di € 2,7 miliardi.

L’utile netto ante imposte di ING al netto delle voci straordinarie e non ricorrenti nel quarto trimestre è pari a € 1,5 miliardi:

  • i solidi risultati derivano in particolare dalla crescita del business con margini resilienti e da un basso costo del rischio;
  • Il ROE di ING del quarto trimestre 2017 si è attestato al 10,2%; Il CET1 di Gruppo è aumentato di 20 punti base al 14,7%; il dividendo previsto per il 2017 è pari a € 0,67 per azione.

L’impegno di ING nei confronti dei clienti e i progressi registrati nella Think Forward strategy sono alla base dei buoni risultati e della continua crescita della customer base registrata nel quarto trimestre e durante tutto il 2017. Questo ha portato ING a essere al primo posto per Net Promoter Score (indice di raccomandabilità) in 9 dei 13 Paesi in cui è presente con il business retail.

ING ha continuato a migliorare l’esperienza dei suoi clienti sia attraverso innovazioni sviluppate all’interno sia attraverso partnership strategiche, come dimostra la recente acquisizione del 75% di Payvision, operazione di cui beneficeranno fortemente i nostri clienti.

ING continua a impegnarsi inoltre perché le sue attività di finanziamento abbiano un impatto positivo sul pianeta: da questo punto di vista sono stati compiuti importanti passi in avanti nel quarto trimestre per contribuire a una società “low carbon” e “self-reliant”, due elementi chiave delle nostre attività di sostenibilità.

Ad esempio, è stata annunciata l’accelerazione della riduzione dei finanziamenti per la produzione di energia attraverso il carbone, con l’obiettivo di raggiungere un’esposizione prossima allo zero entro il 2025. Questo è parte dello sforzo di ING per supportare la transizione energetica necessaria a contrastare il cambiamento climatico.

Ulteriori dettagli nel video di 90’’ di Ralph Hamers, CEO del Gruppo ING, che spiega come il nostro approccio all’innovazione, alla digitalizzazione e alla sostenibilità abbia contribuito agli ottimi risultati raggiunti nel 2017.