Newsroom

Notizie e informazioni di ING Italia

ING e altre 4 banche leader insieme per contrastare il cambiamento climatico

Le 5 banche hanno firmato una lettera di impegno al COP24 di Katowice

In occasione della COP24 in corso in questi giorni a Katowice in Polonia, quattro importanti banche – BBVA, BNP Paribas, Standard Chartered e Société Générale – hanno annunciato di essersi unite ad ING nell’impegno ad allineare il proprio portafoglio prestiti agli obiettivi climatici globali dell’accordo di Parigi.

Le 5 banche, che hanno un portafoglio prestiti combinato di 2,4 trilioni di euro in vari settori, hanno firmato una lettera di impegno per finanziare il cambiamento.
Inizieranno concentrandosi sui settori più “carbon-intensive”, coinvolgendo direttamente le aziende clienti piuttosto che escluderle, analizzandone gli investimenti futuri e supportando il loro passaggio a risorse a basse emissioni di CO2.

Come si è arrivati a questo importante passo?
ING ha già avviato questo percorso a settembre, annunciando l’approccio Terra che ha l’obiettivo di esaminare la tecnologia necessaria in determinati settori e intervenire con finanziamenti mirati per mantenere l’aumento delle temperature globali ben al di sotto dei due gradi Celsius citati nell’accordo di Parigi.
Da settembre il dialogo con altre banche si è intensificato, con la convinzione che delineare uno standard di settore aumenterà la trasparenza e renderà l’industria molto più efficace nella lotta ai cambiamenti climatici.

Ralph Hamers, CEO di ING, si è detto orgoglioso che ING abbia aperto la strada a questo movimento e che sia riuscita a trovare altri istituti bancari disposti ad unirsi nell’impegno di prendere importanti decisioni per raggiungere un’economia a basse emissioni di CO2.